Foto in copertina di Lavinia Parlamenti

Un’estate italiana

Open call rivolta alle fotografe e ai fotografi di Arcipelago19

______

 

L’estate, da sempre, ci regala sollievo.

 

Ogni anno, con l’arrivo dei mesi più caldi, siamo soliti prenderci un momento di pausa dalle nostre vite. C’è chi non vede l’ora di scappare dal cemento e dal traffico urbano, c’è chi torna verso le proprie radici a visitare parenti lontani, chi si prende cura del proprio orto e chi, finalmente, ozia senza pretese, con l’impressione e la voglia di riposare lontano dalle pressioni dei ruoli sociali.

 

Ma l’estate, spesso, significa anche altro. Non tutti sudano uno spritz al riparo dal sole, su una spiaggia deserta o prima di un tuffo in piscina. Alcuni sono costretti a trovare un lavoro stagionale, altri fanno i conti con le difficoltà economiche, altri ancora si devono prendere cura di un proprio caro o semplicemente devono sopportare i racconti social delle vacanze degli altri o il chiacchiericcio di una spiaggia sovraffollata.

 

Che sia un viaggio da eremita, una festa su un lido famoso, il primo viaggio del secondogenito, o l’ennesimo maledetto lavoro precario, l’estate del 2021 ha un sapore un pò diverso da quello di tutti gli anni. Là fuori, infatti, con il calare della pandemia, il mondo sembra cominciare a riprendersi e a respirare più serenamente. Ed è questo che ci chiediamo, che estate sarà?

 

Per rispondere a questa domanda abbiamo deciso di lanciare una nuova call per un progetto collettivo. Il progetto Unestate Italiana intende raccontare con molteplici punti di vista i mesi estivi che verranno, affidando ai fotografi dell’Arcipelago il linguaggio, lo stile, i contenuti  e il taglio della narrazione visiva.

 

Il progetto parte il 21 giugno, l’inizio dell’estate.

 

Inizieremo a postare le fotografie fin da subito. Vorremmo che fosse un racconto corale e continuativo e per questo, in attesa della vostra selezione finale, ci piacerebbe ricevere anche fotografie singole, appunti di viaggio, parti di progetti in progress.


Foto di Luca Rotondo

Indicazioni per l’invio dei files

 

Inviare via email o wetransfer su foto@arcipelago19.it

 

Caratteristiche file: 2 versioni dei file jpeg in cartella .zip con nome_cognome fotograf*:

  • invio da 1 a max 15 fotografie
  • risoluzione lato corto min 3000 px – 300 dpi – max 10 mb
  • risoluzione lato lungo max 2000 px – 120 dpi – max 2 mb
  • le didascalie sono da inserire nelle info file
  • in progress: i file sono da nominare nel seguente modo: (prime due lettere del cognome e prima del nome es. Luca Rossi → ROL
  • lo stile narrativo della foto è totalmente a vostra scelta, così come l’utilizzo del colore o del bianco e nero

 

Accordo informale tra Arcipelago-19 e fotografi 

 

Anche questa volta, come per i progetti passati, abbiamo pensato che “Estate Italiana”, oltre che essere raccontata sul nostro feed IG, nei mesi potrebbe diventare un progetto fisico e tangibile.

Per questo motivo nel momento in cui manderai le fotografie acconsenti all’utilizzo, da parte di Arcipelago, per eventi utili alla promozione del lavoro “Estate italiana” pur mantenendone la proprietà fisica ed intellettuale.

In caso di pubblicazioni, riscontro economico o altri tipi di iniziative verrete contattate\i direttamente.

 

Grazie!

Arcipelago19